Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

1947

Laboratorio chimico dello stabilimento Pirelli Bicocca nel 1947 (Fondazione Pirelli).

 
 

9 gennaio Scissione di Palazzo Barberini: Giuseppe Saragat, alla testa dell’ala riformista, fonda il Partito socialista dei lavoratori italiani, Psli (poi Partito socialista democratico italiano, Psdi); il Psiup, guidato da Pietro Nenni, torna a chiamarsi Psi

10 febbraio L’Italia firma il trattato di pace a Parigi, che sancisce l’indipendenza delle ex colonie d’Africa e la perdita dell’Istria; viene costituito il Territorio libero di Trieste

15 marzo L’Italia aderisce agli accordi di Bretton-Woods (che pongono il dollaro al centro del sistema economico mondiale), al Fondo monetario internazionale (Fmi) e alla Banca mondiale

maggio Quarto Governo De Gasperi, il primo senza le sinistre. Ministro del Bilancio è, da giugno, Luigi Einaudi, economista, dal 1945 Governatore della Banca d’Italia. La politica economica del Governo punta a integrare l’Italia nel sistema economico dei Paesi occidentali, alla difesa della lira e al controllo dell’inflazione (al 50% nella prima metà dell’anno)

5 giugno Il Segretario di Stato americano George C. Marshall lancia lo European Recovery Program (ERP), programma di finanziamenti per la stabilizzazione e il rilancio delle economie dei Paesi europei occidentali (“piano Marshall”)

8 settembre Istituzione del Fondo per la sovvenzione dell’Industria meccanica (Fim), che resterà in attività fino al 1950 

17 settembre Alla Conferenza monetaria internazionale di Londra, il Ministro del Bilancio Luigi Einaudi presenta la sua linea di politica economica che punta a ridurre la circolazione monetaria attraverso una stretta creditizia

30 settembre Ha termine il blocco dei licenziamenti concordato fra Cgil e Confindustria insieme alla “tregua salariale”; i dirigenti sindacali lanciano l’allarme per l’ondata di licenziamenti e l’impennata della disoccupazione nel Paese

1° ottobre Entra in vigore la normativa che impone alle banche di garantire una riserva del 25% sui depositi presso il Tesoro o la Banca d’Italia 

22 dicembre L’Assemblea costituente, presieduta dal comunista Umberto Terracini, approva il testo della Costituzione della Repubblica italiana