Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

1926

Il cartello pubblicitario da negozio di Franz Th. Wurgel, 1926 (Archivio storico Barilla).

 
 

27 gennaio Accordo a Londra per la definizione dei debiti di guerra con la Gran Bretagna

3 maggio Istituzione del Ministero delle Corporazioni e del Consiglio nazionale delle corporazioni

6 maggio La Banca d’Italia è riconosciuta come unico istituto di emissione; il successivo provvedimento del 7 settembre riconosce all’istituto il ruolo di banca centrale con l’incarico di controllo del sistema bancario nazionale

19 maggio Costituzione dell’Azienda generale italiana dei petroli (Agip), azienda petrolifera pubblica (con il concorso di Stato e privati)

18 agosto Nel discorso di Pesaro, Mussolini impegna l’Italia nella “battaglia della lira” con l’obiettivo della fissazione della parità di cambio lira/sterlina a “quota 90”

8-9 novembre Dopo l’arresto di Antonio Gramsci, la Camera approva un provvedimento che dichiara “decaduti” i deputati antifascisti

Nel corso dell’anno: la politica di rivalutazione della moneta non incontra il favore degli industriali e provocherà, nel 1926 e per tutto il 1927, notevoli scompensi economici con un rallentamento della produzione e un drastico calo delle esportazioni, fallimenti, chiusura di fabbriche e aumento della disoccupazione; il Governo interviene imponendo ripetute riduzioni salariali, dei prezzi, e misure a favore delle imprese