Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

1994

Pubblicità della Barilla, ispirata all'"arte povera" di Alberto Burri, 1994 (Archivio storico Barilla).

 
 

18 gennaio Il Partito popolare italiano (Ppi), erede della Dc, tiene la sua assemblea costituente; la minoranza di destra della Dc forma il Centro cristiano democratico (Ccd, guidato da Pierferdinando Casini e Clemente Mastella)

22 gennaio Il Msi guidato da Gianfranco Fini si trasforma in Alleanza nazionale (An)

1° febbraio In vista delle elezioni politiche nasce l’alleanza Progressisti (Pds, Prc, Psi, Rete, Verdi, Cristiano-sociali e Alleanza democratica)

4 febbraio Forza Italia, Ccd, Lista Pannella, Unione del Centro democratico (ex Pli) e Lega Nord annunciano l’alleanza elettorale nel Nord del Paese sotto il nome di Polo delle libertà; al Centro-Sud si forma il Polo del buon governo (con Alleanza nazionale a posto della Lega Nord)

27 marzo Elezioni politiche: affermazione dell’alleanza Polo delle libertà-Polo del buon governo, che conquista la maggioranza alla Camera, ma non al Senato

11 maggio Dopo laboriose trattative nasce il Governo Berlusconi (Fi, Lega Nord, Alleanza nazionale, Ccd, Ucd)

12 giugno Elezioni per l’Europarlamento: Fi 30,6%, Pds 19%, An 12,4%, Ppi 10%, Lega Nord 6,5%, Prc 6%

1° luglio Massimo D’Alema è eletto segretario del Pds

13 luglio Il Governo approva un decreto che limita l’azione dei giudici (custodia cautelare durante le indagini) e consente la scarcerazione di molti imputati di Tangentopoli: le proteste dell’opinione pubblica costringono Berlusconi a ritirare il provvedimento

27 settembre Presentazione della legge finanziaria e della riforma delle pensioni (blocco delle pensioni di anzianità e innalzamento dell’età alla pensione sono i provvedimenti più controversi); il disegno di riforma suscita imponenti manifestazioni di protesta e viene ritirato

13 novembre Nel XLVII congresso del Psi viene deciso lo scioglimento del partito: molti esponenti socialisti confluiscono nel Polo delle libertà e alcuni militano nei partiti o in nuove formazioni politiche di centrosinistra; l’ex Segretario Craxi, non più coperto dall’immunità parlamentare, è già espatriato in Tunisia prima dell’ordinanza di ritiro del passaporto (maggio); è dichiarato latitante nel luglio 1995; numerose condanne sono emesse a suo carico negli anni seguenti per tangenti, corruzione e finanziamento illecito al partito; muore a Hammamet (Tunisia) nel 2000. Il Presidente del Consiglio in carica Massimo D'Alema proclamerà i funerali di Stato

22 novembre A Napoli, durante una conferenza della Nato sulla criminalità, il Presidente del Consiglio Berlusconi riceve un avviso di garanzia e un mandato a comparire davanti ai giudici milanesi, nel quadro dell’inchiesta sulle tangenti Fininvest alla Guardia di Finanza, dalla quale anni dopo sarà completamente scagionato. Negli anni seguenti, Berlusconi è coinvolto in numerosi procedimenti giudiziari, legati alla sua attività d'imprenditore. Riuscirà a evitare condanne, pur avvalendosi sovente dei benefici della prescrizione
 
22 dicembre I contrasti interni alla maggioranza spingono alle dimissioni il Governo