Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

2008

Dépliant pubblicitario del trattore "Lamborghini VRT R6.170 DCR" (Archivio storico Same).

 
 

8 gennaio Un vertice interministeriale è incaricato di trovare una soluzione all’emergenza rifiuti a Napoli e in Campania; l’azione del Governo si rivela inadeguata a sanare la situazione; si levano acute proteste da parte della popolazione che deve convivere con tonnellate di rifiuti nelle strade e le incerte prospettive di smaltimento (discariche sature, impianti inadeguati, da costruire o convertire)

24 gennaio Crisi di Governo, dopo l’uscita dell’Udeur dalla maggioranza

8 febbraio Berlusconi e Gianfranco Fini presentano la lista unitaria Popolo delle libertà (Pdl) in cui confluiscono Fi e An

13 marzo Emma Marcegaglia è eletta Presidente della Confindustria

1° aprile Viene emanato il testo unico in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro

13-14 aprile Alle elezioni politiche si afferma il centro-destra (Pdl e Lega Nord); ottengono la rappresentanza parlamentare solo altre tre liste di centro-sinistra e centro (Pd, Idv, Udc)

27-28 aprile Ballottaggi per le elezioni amministrative: a Roma vince il candidato del Pdl Alemanno

8 maggio Berlusconi forma un nuovo Governo di centro-destra (Pdl e Lega Nord)

21 maggio Il Governo Berlusconi si riunisce a Napoli: viene emanato un decreto legge che prevede la soluzione dell’emergenza rifiuti in 30 giorni, con la nomina di Guido Bertolaso (Direttore del Dipartimento per la Protezione civile) a Sottosegretario della Presidenza del Consiglio con delega all’emergenza rifiuti; viene presentato un decreto legge sulla sicurezza, che prevede maggiori controlli e pene severe per i clandestini, e un disegno di legge che configura l’immigrazione clandestina come reato penale

29 maggio La Camera approva un decreto legge che contiene una norma per sanare gli squilibri rilevati dalla Commissione europea nel sistema dell’emittenza televisiva italiano (legge Gasparri del 2004); le autorità europee si riservano di studiare gli interventi per valutare l’adeguamento alla normativa comunitaria

27 giugno Il Ministro della Giustizia Alfano presenta un disegno di legge (Lodo Alfano) che prevede la sospensione dei processi penali per le più alte cariche dello Stato, per tutta la durata del mandato; le opposizioni ravvisano nel provvedimento una nuova legge ad personam ritagliata sulle esigenze processuali del Presidente del Consiglio Berlusconi; il Lodo Alfano sarà dichiarato incostituzionale l’anno seguente

18 luglio Il Governo si riunisce a Napoli e Berlusconi dichiara risolta l’emergenza rifiuti; in realtà la situazione è destinata a un preoccupante peggioramento: una serie di interventi non riesce infatti a migliorare il sistema di smaltimento

30 agosto Il Presidente del Consiglio Berlusconi e il dittatore libico Gheddafi firmano un accordo di amicizia e cooperazione economica fra Italia e Libia, che prevede scambi commerciali, la costruzione di infrastrutture in Libia e il controllo dell’immigrazione clandestina in Italia in partenza dalle coste libiche

Nel corso dell’anno si manifesta una crisi economica che mette in difficoltà l’economia mondiale creando situazioni di grave recessione in alcuni Paesi dell’Unione Europea; nel 2010 è ancora in corso. Il Ministro dell'Economia Giulio Tremonti, a differenza della maggior parte dei suoi colleghi europei, decide di non adottare misure di deficit spending al fine di impedire un'ulteriore espansione del debito pubblico