Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

1992

Sorpresine in pack, inserite nelle merendine del "Mulino Bianco" (Archivio storico Barilla).

 
 

7 febbraio Firma del Trattato di Maastricht per l’integrazione economica e monetaria europea. In vista della creazione dell’Unione europea sono fissati rigidi parametri che puntano ad armonizzare le economie dei Paesi membri; per l’Italia si prospetta un difficile percorso di avvicinamento agli standard europei

17 febbraio I magistrati di Milano arrestano Mario Chiesa, esponente del Psi, Presidente del Pio Albergo Trivulzio, mentre riceve una tangente di 7 milioni di lire: inizia l’inchiesta “mani pulite”; le indagini portano alla luce un diffuso sistema di corruzione, concussione e finanziamento illecito ai partiti che vede coinvolti imprenditori, amministratori locali e politici, fino ai vertici istituzionali; il crollo del sistema partitico viene letto come fine della “Prima Repubblica”

5 aprile Le elezioni politiche registrano la diminuzione dei consensi a democristiani e socialisti (Dc 29,7%; Pds 16,1%; Psi 13,6%; Lega Nord 8,6%; Prc 5,6%; Msi 5,4%)

maggio Dopo gli arresti di noti imprenditori ed esponenti politici milanesi democristiani e socialisti nel quadro dell’inchiesta “mani pulite”, la stampa comincia a parlare di «Tangentopoli»

23 maggio Viene ucciso in un attentato mafioso Giovanni Falcone, magistrato simbolo della lotta alla mafia (nella "strage di Capaci" muoiono anche la moglie e tre agenti della scorta)

25 maggio Elezione del Presidente della Repubblica; l’impasse tra i partiti è superata dopo la morte di Falcone: Oscar Luigi Scalfaro è eletto con i voti di Dc, Pds, Psi, Psdi, Pli, Rete, Verdi e Lista Pannella

28 giugno Giuliano Amato, socialista, presiede un Governo quadripartito (Dc, Psi, Psdi, Pli)

10 luglio Prima manovra finanziaria del Governo Amato: viene approvata una imposta patrimoniale sulle abitazioni, i depositi bancari e i conti correnti

19 luglio In un attentato a Palermo viene ucciso il giudice antimafia Paolo Borsellino, insieme a cinque agenti della scorta

31 luglio Il Governo, i sindacati e la Confindustria firmano un protocollo di intesa sulla politica dei redditi e il costo del lavoro (sospensione della scala mobile)

13 settembre La lira, svalutata del 3,5% (7% nel riallineamento con le monete europee) esce dallo Sme

17 settembre Il Governo vara una manovra di bilancio di 93.000 miliardi per ridurre il deficit

13 ottobre I rappresentanti delle confederazioni sindacali sono contestati durante lo sciopero generale contro la finanziaria

15 dicembre Bettino Craxi riceve il primo avviso di garanzia nell’ambito dell’inchiesta “mani pulite”, con l’accusa di concorso in corruzione, ricettazione, violazione della legge sul finanziamento pubblico ai partiti