Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Genova 1992 - 2010: Fra declino e trasformazione

Alla fine del Novecento il ridimensionamento dell’apparato industriale genovese è in larga misura già avvenuto. Sono ancora in atto processi di declino che si accompagnano a esperienze più positive, senza però che queste ultime siano in grado di determinare una chiara inversione di tendenza di un processo che appare irreversibile. Genova è ormai una città dall’economia dominata dal terziario: tale macrosettore assorbe nel 1994 il 71,9% degli occupati nella provincia, mentre lavora nell’industria il 26,5% del totale degli addetti, e solo l’1,6% in agricoltura. Il periodo è caratterizzato dal dispiegarsi delle privatizzazioni e dal ritirarsi dello Stato imprenditore, a lungo protagonista della scena economica cittadina. L’Ilva, la grande impresa siderurgica che ha raccolto la pesante eredità dell’continua

  • 1996

    Smembramento e cessione (privatizzazione) di Italimpianti
  • 1997

    Riorganizzazione del gruppo Ansaldo di Finmeccanica
  • 1998

    Cessione di Elsag Bailey ad Asea Brown Boveri