Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Milano 1945 - 1970: Gli anni gloriosi

Passata l’euforia dei giorni festosi e drammatici della Liberazione, anche a Milano, come in molte altri parti d’Italia, ci si confronta con le difficoltà di rimettere in moto la vita di tutti i giorni dopo gli ultimi terribili mesi di guerra e dell’occupazione nazifascista. Grazie all’energia e all’impegno corale degli abitanti, che trovano un interprete d’eccezione nel Sindaco socialista Antonio Greppi e nella sua Giunta, Milano in pochi anni risorge, anche se i segni della guerra rimarranno incisi a lungo nella sua memoria e nelle pieghe dell’abitato. La ricostruzione del Teatro della Scala, che l’11 maggio del 1946 viene inaugurato dalla magica bacchetta del maestro Arturo Toscanini, rappresenta il segno, almeno sul piano simbolico, che gli anni bui della guerra sono alle spalle.
continua

  • 1946

    L'ingegner Virgilio Floriani fonda la Telettra, azienda che si affermerà nella progettazione e produzione di apparati per le telecomunicazioni, arrivando ad avere fino a circa 10.000 dipendenti sparsi nelle varie sedi della società
  • aprile 1946

    Per iniziativa di Raffaele Mattioli nasce la Banca di credito finanziario (Mediobanca), strumento operativo delle tre banche di interesse nazionale (Comit, Credit e Banco di Roma) nel campo del credito industriale a medio e lungo termine. Alla Direzione viene chiamato Enrico Cuccia
  • 1947

    Dagli stabilimenti Innocenti di Lambrate escono i primi esemplari della Lambretta, costruita su progetto dell'ingegnere aeronautico Pier Luigi Torre. Si contenderà con la Vespa della Piaggio la leadership del mercato degli scooter
  • 21 novembre 1952

    Entra in servizio il treno "Settebello" costruito dalla Breda su progetto di Giulio Minoletti
  • dicembre 1952

    Giordano Dell'Amore, eletto Presidente della Cassa di risparmio delle provincie lombarde (Cariplo)
  • 15 febbraio 1953

    Viene inaugurato il Museo della Scienza e della Tecnica nell'ex convento di S. Vittore. Promotore e primo Presidente è l'industriale Guido Ucelli di Nemi, Consigliere delegato della Riva Calzoni. Il primo nucleo delle collezioni è costituito dalla mostra organizzata per celebrare il quinto centenario della nascita di Leonardo da Vinci
  • 3 gennaio 1954

    Prime trasmissioni della Televisione italiana. Da Milano va in onda il primo telegiornale
  • 1956

    Inizia a Metanopoli, nel comune di San Donato Milanese, la costruzione del Primo Palazzo Uffici dell'Eni, denominato "il castello di vetro": di forma esagonale, è stato progettato da Marcello Nizzoli e Gianmario Oliveri
  • 21 aprile 1956

    Inizia le pubblicazioni «Il Giorno». Finanziato da Enrico Mattei (presidente dell'Eni) e diretto da Gaetano Baldacci, il quotidiano milanese porta una ventata di novità nel mondo dei giornali italiani
  • 12 luglio 1956

    Inizia la costruzione del grattacielo Pirelli, che sarà inaugurato il 4 aprile 1960, uno dei simboli del neocapitalismo italiano. è progettato da Giò Ponti, Antonio Fornaroli e Alberto Rosselli, con la collaborazione per le strutture di Pierluigi Nervi e Arturo Danusso e dello studio Voltolina e Dell'Orto
  • 27 novembre 1957

    In viale Regina Giovanna apre il primo supermarket italiano. Il grafico Max Huber inventa una lunga esse che corre sopra l'intera parola: da qui il nome dell'azienda, che da allora si chiamerà Esselunga
  • 1963

    Entra in funzione il nuovo stabilimento di Arese dell'Alfa Romeo, che si affianca al vecchio impianto del Portello, dove si continua a produrre la "Giulietta"
  • 10 dicembre 1963

    Giulio Natta riceve il premio Nobel per la chimica, insieme con Karl Ziegler, per le sue ricerche sulla polimerizzazione stereospecifica
  • 1° novembre 1964

    Viene inaugurata la linea 1 della metropolitana milanese per un tratto di 12 km, da Lotto a Marelli
  • 9 novembre 1965

    Esce il primo numero del quotidiano «Il Sole 24 ore», nato dalla fusione di due quotidiani economici milanesi
  • 7 luglio 1966

    Dalla fusione tra Montecatini ed Edison nasce la Montedison, con l'obiettivo di assicurare la presenza di un grande gruppo italiano nel settore chimico, ma l'impresa ebbe subito vita contrastata