Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Napoli 1861 - 1896: Prima dell'industria

La crisi postunitaria si manifesta soprattutto nella perdita del ruolo di capitale del Regno. Le prime iniziative imprenditoriali, che pur significativamente si registrano, non sono, peraltro, riconducibili a interventi diretti o indiretti del nuovo Stato unitario, quanto piuttosto a un apprezzabile dinamismo degli enti locali, talvolta retaggio del passato regime borbonico, cui si aggiunge un rilevante impiego di capitale straniero. E ciò vale tanto nel campo dei servizi pubblici che in quello dell’industria meccanica e del settore tessile. Alquanto diverso si presenta invece il caso delle piccole imprese, ivi inclusa la particolarità dell’industria alimentare.
La storia dell’illuminazione a gas della città, dopo un iniziale dominio di capitale e competenze francesi nel ventennio preunitario, vede un discreto sviluppo della rete anche grazie a investimenti belgi svizzeri.
Ancora dovute al capitale straniero, questa volta anglosassone, e con origine risalente continua

  • 1862

    Viene fondata a Torino la Compagnia napoletana di illuminazione col gas, con sede legale a Napoli. L'anno dopo è inaugurato l'impianto per la produzione di gas in via S. Anna alle Paludi. La Compagnia ha la concessione per costruire e gestire per 60 anni la rete urbana di distribuzione del gas
  • 1864

    Insediamento a San Giovanni a Teduccio delle Officine e Cantieri Pattison
  • 3 aprile 1878

    Si costituisce, con sede a Londra, la Naples WaterWorks Company Ltd, che ha come scopo la distribuzione dell'acqua potabile a Napoli e comuni limitrofi
  • 1882

    L'imprenditore svizzero Giacomo Corradini impianta a San Giovanni a Teduccio un complesso per la produzione di manufatti in rame, ampliando l'esistente officina metallurgica Delny-Graviér
  • 1885

    Costituzione della Armstrong di Pozzuoli, che in breve diventa la maggiore fabbrica italiana di cannoni
  • 1886

    Con l'ingresso dell'inglese Hawthorn, nasce la Società industriale napoletana Hawthorn e Guppy, il cui stabilimento era stato costituito da Guppy nel 1853
  • 1888

    Si insedia a Torre Annunziata lo stabilimento in seguito denominato Ferriere del Vesuvio con capitali, in gran parte, francesi
  • 15 dicembre 1888

    Viene costituita la Società per il risanamento di Napoli con un vasto programma di bonifica dei quartieri bassi della città
  • 1890

    Costituzione della Società anonima ferroviaria Napoli Ottaviano per la costruzione e l'esercizio della linea omonima