Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Cassa di risparmio di San Miniato, Pisa, 1830 -

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    Cassa di risparmio di San Miniato, Pisa, 1830 -
     
  • Altre denominazioni

    Cassa di risparmio di San Miniato

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data di attivita' 1830 mag 24 -

  • Luoghi

    Sede San Miniato (PI)

  • Qualifiche

    Tipo ente ente di credito, assicurativo, previdenziale

    Natura giuridica privato

  • Descrizione

    La fondazione della Cassa si collocò nel più ampio contesto di una serie di iniziative a carattere filantropico e fu concepita nell'ambito delle deliberazioni delle sedute dell'Accademia degli Euteleti, equivalente sanminiatese della fiorentina Accademia dei Georgofili. La Cassa di risparmio di San Miniato, fondata nel 1830 da monsignor Torello Pierazzi, divenuto in seguito vescovo di San Miniato, è una delle più antiche casse di risparmio d'Italia. Tra i promotori figurarono gli accademici nobili Baldassarre Ansaldi (gonfaloniere), Dario Mercati e Maurizio Alli Maccarini. Ottenute le autorizzazioni granducali, ventidue soci cittadini sborsarono, in parti eguali, 400 fiorini come capitale infruttifero necessario per dotare l'Istituto di una sede e per far fronte alle spese correnti. La sede provvisoria trovò collocazione presso i locali del Palazzo comunale, presso la Cancelleria comunitativa e, solo successivamente, si spostò nel palazzo acquistato dai canonici Taddei, situato in via Santo Stefano. Il 24 maggio 1830 venne pubblicato il "Manifesto" col quale si avvisava la popolazione dell'avvio delle operazioni, a partire dal luglio, con apertura degli sportelli limitata ai martedì feriali dalle ore 8 alle ore 12 e si davano opportune norme sul funzionamento dell'Istituto. La Cassa nasceva come "affigliata di prima classe" della Cassa di risparmio di Firenze, nata appena l'anno prima, e la sua attività avrebbe dovuto rispettare gli ordinamenti previsti dalla casa madre...