Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Cassa rurale ed artigiana di Signa, Signa (Firenze), 1919 -

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    Cassa rurale ed artigiana di Signa, Signa (Firenze), 1919 -
     
  • Altre denominazioni

    Cassa rurale ed artigiana di Signa

    Banca di credito cooperativo di Signa

    Cassa rurale di prestiti di Signa

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data di attivita' 1919 -

  • Luoghi

    Sede Signa

  • Qualifiche

    Tipo ente ente di credito, assicurativo, previdenziale

    Natura giuridica privato

  • Descrizione

    A Signa, nel difficile momento del primo dopoguerra, un gruppo di persone di fede cattolica composto da Don Bonamico Bencini, sacerdote; Armido Fortini, cappellaio; Fortunato Masotti, meccanico; Napoleone Bresci, stagnino; Don Ettore Pancani, sacerdote; Roberto Calvisi, decoratore; Emilio Bonciani, sensale; Edoardo Bonardi, barrocciaio; Aniceto Corsi, falegname; Nello Del Guasta, orefice; Carlo Cocchini, accollatario; Augusto Galli, merciaio; Carlo Nesti, falegname; Emilio Fedi, calzolaio e Giovanni Caiani, fabbro, animate da un sacerdote, Don Guido Pagnini, decise di dare una risposta concreta alla questione sociale e alla lotta all'usura, prendendo ad esempio il modello della banca rurale che il prelato aveva avuto modo di conoscere durante i suoi soggiorni in Germania. Il 23 agosto 1919, in Castel di Signa, nella via detta 'del Campanile' al numero civico 445, essi dettero vita alla Cassa rurale di prestiti di Signa. L'iniziativa s'inseriva appieno in quell'operazione che, poco meno di un anno prima, il 24 giugno 1918, a Firenze, aveva raccolto gli esponenti di sedici Casse rurali per costituire la Federazione interdiocesana delle Casse rurali e delle Casse operaie cattoliche. La Cassa iniziò ad operare "senza proclami, senza conferenze di famosi oratori", ed i primi tempi, come quasi tutte le Casse di allora, custodì depositi di chiunque, erogando prestiti soltanto ai soci. I soci avevano l'obbligo ben preciso di rispondere con i propri averi ed in parti uguali "fra e...