Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Carapelli, Montevarchi - Firenze, 1895 -

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    Carapelli, Montevarchi - Firenze, 1895 -
     
  • Altre denominazioni

    Carapelli

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data di attivita' 1895 -

  • Luoghi

    Sede Firenze

  • Qualifiche

    Tipo ente ente economico/impresa

    Natura giuridica privato

  • Descrizione

    Costantino Carapelli originario di Badia di Agnano, nel comune di Bucine, nel 1895 era il proprietario di un magazzino di cereali a Montevarchi in provincia di Arezzo, acquistato con la dote della moglie Cesira sposata nel 1893. I figli Cesare, Corrado, Carlo, Colombo, Giacinto e Pindaro subentrarono al padre, che morì nel 1926, nella conduzione dell'azienda. Da commercianti a industriali, alla vigilia della guerra i Carapelli realizzano a Ponte a Ema vicino a Firenze, il più moderno molino da grano dell'epoca e costruirono il primo frantoio per le olive. L'azienda si sviluppò grazie anche alla vantaggiosa posizione sulla linea ferroviaria Firenze-Roma; venivano aperte succursali a Caianello Vairano (Caserta), Carignola (Foggia) e Catania; la Carapelli assunse un importante ruolo tra le ditte esportatrici europee. Nel 1925 aveva preso la denominazione 'Fratelli Carapelli'; ed ebbe sempre carattere di azienda familiare. Nel 1939 trasferì la sede principale a Firenze e dopo essersi trasformata in 'Carapelli Spa' a Rifredi sorsero i magazzini per la prima trasformazione dei cereali, per il loro stoccaggio e per il commercio, successivamente l'attività si rivolse anche ai legumi secchi e all'olio; nel 1940 fu creato un frantoio per la produzione di olio di oliva e impianti per quello di sansa. La seconda guerra mondiale fu una rovina: vari stabilimenti furono rasi al suolo tra cui quello di Rifredi; gli impianti furono ricostruiti a Novoli e l'azienda si reinserì tra le maggi...