Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Azienda municipalizzata del gas Pisa, Pisa, 1860 -

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    Azienda municipalizzata del gas Pisa, Pisa, 1860 -
     
  • Altre denominazioni

    Azienda municipalizzata gas Pisa

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data di attivita' 1860 -

  • Luoghi

    Sede Pisa

  • Qualifiche

    Tipo ente ente economico/impresa

    Natura giuridica privato

  • Descrizione

    Le origini di Ages Gas risalgono al 1866, quando il comune di Pisa affida alla 'Società Svizzera del Gaz' il servizio di illuminazione pubblica con i lampioni a gas di cracking. Nel 1903, con l'inizio della municipalizzazione dei servizi pubblici, la società svizzera si trasforma in 'Azienda municipalizzata del Gas di Pisa'. A partire dal 1968 il gas metano sostituisce quello di cracking, Pisa diviene la prima città metanizzata della Toscana e prendono il via rinnovo e l'ampliamento della vecchia rete distribuzione oltre i confini comunali. Si apre per l'azienda una fase di crescita che la vede protagonista nel 1977 della nascita del 'Consorzio gas energia e servizi' al quale aderiscono negli anni successivi oltre 30 comuni della provincia di Pisa. Ages (Azienda gas energia e servizi) viene trasformata in Spa nel 1996, viene venduto il 46,18% del pacchetto azionario a 'Partecipazioni industriali' (composta da Italgas Spa ed Acea Spa) e viene costituita una società commerciale, 'Ages vendite', secondo quanto disposto dalla normativa sulla liberalizzazione del settore gas (decreto n. 164/00), nel 2002. 'Publienergia Spa' nasce nel 2000, dalla fusione tra le aziende pluriservizi di Pistoia (Asp) e di Empoli (Publiser). Operativa dal 1° luglio 2001, Publienergia gestisce la rete di distribuzione in 15 comuni delle province di Firenze e Pistoia.
    Nel luglio 2003, secondo quanto disposto dalla normativa sulla liberalizzazione del settore, la società pistoiese trasferisce tutte...