Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

La Rinascente spa

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    La Rinascente spa
     
  • Altre denominazioni

    Società anonima La Rinascente per l'esercizio dei grandi magazzini

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data Istituzione 1917

  • Luoghi

    Sede Rozzano

  • Qualifiche

    Tipo ente ente economico/impresa

  • Descrizione

    La società venne costituita - a Milano - il 27 settembre 1917 dalla fusione della "Alle città d'Italia" dei fratelli Bocconi - primo grande magazzino italiano, che aveva conosciuto un lungo periodo di splendore alla fine dell'800 - e dei Magazzini Vittoria. L'iniziativa venne presa da Senatore Borletti, al quale venne in aiuto il cognato Umberto Brustio, che aveva maturato un'importante esperienza manageriale in Argentina. L'anno seguente durante la notte del 24 dicembre un incendio distrusse il grande magazzino di Piazza del Duomo a Milano e il capitale sociale venne ridotto della metà. Ma in breve tempo la Rinascente (il nome era stato ideato da Gabriele D'Annunzio) riprese a crescere e già due anni dopo aveva aperto 7 filiali nelle principali città italiane. Nel 1928 venne inaugurata la catena di grandi magazzini a prezzo unico Upim, nell'ambito di una società prima indipendente che venne in seguito incorporata nella casa madre. La crisi del '29 interrompe il trend positivo ma l'apporto di capitale straniero evita nel 1933 l'irizzazione; nello stesso anno La Rinascente entrò come azionista - in sostituzione della Comit - dei grandi magazzini Jelmoli di Zurigo, che in seguito avrebbe svolto un'insostituibile ruolo di consulente, suggerendo piani di acquisto e introducendo la società nel gruppo intercontinentale dei grandi magazzini. [Descrizione completa consultabile in Lombardia Beni Culturali.]