Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Cantieri Navali Orlando, Livorno, 1866 - 2007

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    Cantieri Navali Orlando, Livorno, 1866 - 2007
     
  • Altre denominazioni

    Cantieri navali Orlando

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data di attivita' 1866 - 1969

  • Luoghi

    Sede Livorno

  • Qualifiche

    Tipo ente ente economico/impresa

    Natura giuridica privato

  • Descrizione

    Il cantiere sorse come attrezzatura militare statale nel 1862 . Il17/5/ 1866 la famiglia Orlando acquisì la concessione e dette vita all'ampliamento del cantiere che divenne uno dei massimi insediamenti industriali di Livorno e ne condizionò positivamente lo sviluppo economico Fu fondato come società in nome collettivo. Gli Orlando erano quattro fratelli Luigi, Salvatore, Paolo e Giuseppe) originari della Sicilia, già proprietari di una officina meccanica a Palermo. Luigi era stato direttore dell'Arsenale di Genova. Furono costruite molte navi, sia militari (per la Marina italiana e per altre Marine) che civili. Tra le prime navi allestite fu la corazzata Lepanto (1883). Nel 1886 il cantiere raggiungeva e superava i mille operai.
    Nel 1904 . Il 31/1/1904 la Società Fratelli Orlando si trasformò in accomandita semplice Fratelli Orlando e C. e nel 1925 in Cantieri Navali Orlando, società Anonima.
    Nel 1929 in seguito alla fusione con l'"Odero-Terni", la denominazione del cantiere divenne Odero-Terni-Orlando.. Nel 1933 fu associata all'IRI. Con i bombardamenti della seconda guerra mondiale ci furono danni devastanti e, nonostante l'iniziale opposizione, l'IRI stanziò somme sufficienti a ricostruire il complesso e il 31/12/1949 entrò a far parte della società Ansaldo con sede in Genova (Ansaldo S.p.A. - Stabilimento Luigi Orlando). Il numero degli operai salì fino a 2000.
    Con gli anni '60 c'è una crisi, e nel 1966 i Cantieri entrano nell'Italcantieri con la deno...