Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Banco di Napoli

Il ruolo decisivo della politica
È chiaro a tutti come la parola d’ordine dell’internazionalizzazione del Mezzogiorno imponga nel decennio 1990 di ragionare avendo come base lo scenario globale che si è andato disegnando alla fine del Novecento, dove proposte e progetti non possono prescindere dal vincolo esterno di scelte generali che escludono a priori soluzioni locali. Le nuove modalità d’intervento a sostegno del Mezzogiorno hanno prodotto finora un ulteriore incremento del divario fra Nord e Sud, che le statistiche sul Pil pro capite puntualmente registrano: nell’ultimo decennio del secolo la distanza è aumentata esattamente quanto negli anni sessanta. Si avverte quindi la deriva di una spirale depressiva, dove il reddito aumenta lentamente ed è esclusivamente destinato al consumo più che all’investimento, sullo sfondo di una capacità produttiva sostanzialmente stagnante.
Nell’ultimo decennio non sembra che la situazione mostri segnali di miglioramento poiché, a fronte di annosi problemi irrisolti, si manifesta una volontà politica poco interessata a creare le condizioni per un’inversione di tendenza. È evidente, infatti, come non si possa prescindere innanzitutto da un intervento dello Stato centrale, proprio mentre il decentramento federale diventa un obiettivo irrinunciabile di ogni progetto politico. Spetta dunque alla politica, sia nazionale sia locale, un ruolo decisivo, proprio mentre la sua immagine tra i cittadini è appannata da una crisi profonda di cui si stenta a vedere l’uscita. Il ripristino della legalità e dell’ordine pubblico rappresenta una condizione necessaria perché si crei il presupposto di un’azione imprenditoriale troppo spesso mortificata dalla crescente quantità di attività riservate all’economia illegale o private della possibilità di una libera concorrenza. Quanto più cresce il disagio sociale, tanto più forte appare la tentazione di cedere a una politica del sussidio, che mal si raccorda con quella dello sviluppo.

 

Risorse bibliografiche
F. Barbagallo, Napoli fine Novecento. Politici, camorristi, imprenditori, Torino, Einaudi, 1997; N. De Ianni, Banco di Napoli spa: un decennio difficile. 1991-2002, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2007; F. D’Antonio e M. D’Antonio, Il futuro del Mezzogiorno: tendenze, tesi e politiche a confronto, in Il Mezzogiorno. Dall’intervento straordinario alla politica regionale europea, a cura di M. D’Antonio, «Quaderni dell’economia italiana», Roma, 2008.