Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

GONDRAND, Francesco (François)

Pont-de-Beauvoisin (Savoia), 8 dicembre 1840 - Milano, 20 ottobre 1926

Completati gli studi in collegio, nel 1855, inizia a lavorare presso un amico del padre, C.-A. Girard, commissionario presso gli uffici di dogana, alla frontiera tra il Regno di Sardegna e la Francia. Gondrand è destinato agli uffici di Eluiset e di Pont-de-Beauvoisin situati lungo le maggiori vie di comunicazioni verso Lione e la valle del Rodano. Dopo un periodo di tirocinio, partecipa a pieno titolo agli affari della casa di commercio di Girard e dei figli. Gli eventi legati alle guerre d’indipendenza in Italia, con la conseguente cessione della Savoia alla Francia, obbligano la famiglia Girard a ripensare l’organizzazione dell’azienda e, in particolare, a riposizionare i propri uffici ai nuovi confini definiti nel 1860: sul versante francese le nuove sedi vengono installate a Saint-Michel-de-Maurienne, capolinea del tronco ferroviario che arriva in Italia, in direzione di Torino.
In accordo con la famiglia Girard, Gondrand si trasferisce a Milano dove, nel 1866, fonda insieme ai suoi fratelli la ditta di trasporti Fratelli Gondrand; questa nuova attività imprenditoriale registra una rapida espansione, integrandosi con le attività dell’impresa Girard e, nei primi quindici anni di vita, la Gondrand istituisce sedici dipendenze in cinque differenti Paesi: sei in Italia, sei in Francia, due in Belgio, una in Inghilterra e una in Svizzera, alle quali si aggiungono le nuove sedi della Fratelli Girard, presente in altre otto località europee. L’espansione prosegue nel quinquennio seguente con l’apertura di nuove succursali in Europa e anche in America, cosicché viene a definirsi una complessa rete di servizi a livello continentale con teste di ponte Oltreoceano.

 

Il giallo che corre
Fin dagli inizi lo sviluppo della ditta Fratelli Gondrand si basa su una buona dotazione di attrezzature, in particolare un importante parco di mezzi ippotrainati, affiancati, a Milano, da scuderie capaci di ospitare oltre 350 cavalli da tiro, cui si aggiungono via via gli impianti garde-meubles e i mezzi per traslochi: i caratteristici grossi furgoni gialli dell’impresa contribuiscono alla diffusione e all’affermazione del marchio. Nel 1880 viene introdotta un’importante novità con la costruzione di furgoni che consentono, attraverso speciali strutture meccaniche, il carico e l’ancoraggio sui vagoni pianali delle ferrovie: le merci vengono così trasportate e arrivano a destinazione evitando ogni trasbordo intermedio; questa iniziativa evidenzia il ruolo della Gondrand nello sviluppo di uno specifico sistema di trasporto combinato, detto “rail-route”. In questi anni l’attività della Fratelli Gondrand non si limita ai trasporti terrestri: Clément Gondrand si stabilisce a Genova per sviluppare il settore dei traffici marittimi, mentre numerose compagnie di navigazione cedono alla Gondrand le loro agenzie italiane (tra queste, nel 1880, la Compagnie générale transatlantique e, nel 1900, la Compagnie des messageries marittime). Nel medesimo torno di tempo l’impresa ottiene anche la licenza come “vettore di emigranti”, mentre inizia a operare come agenzia di viaggi e di servizi speciali per i dislocamenti delle compagnie teatrali. Nel 1902 le due imprese Gondrand e Girard avviano una serie di accordi e fusioni che portano alla formazione di nuove società: la Società nazionale di trasporti Fratelli Gondrand, anonima, con sede a Milano, in cui le due ditte originarie fanno confluire le attività situate in Italia; la Société anonyme internationale de transports Gondrand Frères, con sede in Svizzera, prima a Briga e poi a Basilea, a cui vengono inizialmente conferite tutte le attività non svolte in Italia; in seguito, verrà costituita una nuova società per la gestione delle succursali francesi, belghe e inglesi che, dal 1919, assume la ragione sociale di Société française de transports Gondrand Frères, con sede a Parigi. Infine le attività che si svolgono in Germania e in Austria verranno raggruppate nella Allgemeine Transportgesellschaft vormals Gondrand e Mangili.