Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Genova 1861 - 1896: Prima dell'industria

La moderna industria manifatturiera trova spesso le sue radici in un passato ricco di pratiche di produzione che trasformandosi hanno posto le basi per successivi sviluppi del sistema economico o che, magari scomparendo, hanno comunque lasciato un’eredità di competenze professionali, ricchezze accumulate, abitudine a un’economia di mercato, che ha favorito la nascita di nuove iniziative. Precoce è la presenza delle Arti a Genova, grande centro economico internazionale sin dal Medioevo. Il sistema delle corporazioni palesa in età moderna tutta la sua rigidità, frapponendo ostacoli all’innovazione tecnica e condannandosi a una condizione di arretratezza. Accanto al mondo delle botteghe artigiane, essenzialmente urbano, si sviluppa il lavoro a domicilio, nelle case cittadine o più spesso nelle modeste dimore rurali, di quanti contribuiscono alla produzione nei momenti di picco della domanda. Col passare del tempo il lavoro a domicilio è organizzato da mercanti imprenditori, continua

  • 1853

    Costituzione della società in accomandita Gio. Ansaldo & C.
  • 1862

    Nasce a Genova Sampierdarena lo stabilimento meccanico degli scozzesi John Wilsone Alexander Mclaren
  • 1872

    Nicolò Odero rileva i cantieri e officine Westermann a Genova Sestri
  • 1880

    Si costituisce la Società anonima dell'acquedotto De Ferrari Galliera
  • 1888

    La società in accomandita costituita dalle famiglie imprenditoriali Bruzzo e Dufour avvia la costruzione di una ferriera a Genova Bolzaneto