Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

Servizio Archivistico Nazionale

Archivi d'impresa

Napoli 1970 - 1980: Il decennio terribile

Gli anni Settanta sono difficili, segnati dallo scoppio della crisi monetaria internazionale (1971) e petrolifera (1973), per gli effetti negativi sull’economia italiana e addirittura devastanti su quella meridionale, ma anche per le complicazioni di carattere politico e sociale. L’attenzione governativa al disagio crescente si traduce in incentivi, in gran parte fiscali, per indurre le industrie settentrionali ad avviare un processo di delocalizzazione degli impianti verso il Sud d’Italia. Attraverso il conseguente e relativo decentramento produttivo, non si nasconde poi di offrire alle imprese i vantaggi della minore sindacalizzazione e di un costo del lavoro più basso. Infine, questo modello si completa con il concorso delle partecipazioni statali e dei capitali esteri che rispondono in modo convinto a quella che appare a prima vista come una buona opportunità di investimento. I dati dei censimenti del 1971 e del 1981 registrano in maniera evidente questa tendenza continua